Skip to content
Vichingo.top

Berserker vichinghi: guerrieri d’élite che usavano allucinogeni

Si lanciavano in battaglia seminudi o ricoperti di semplici pelli di animali. Saccheggiarono e uccisero indiscriminatamente, accecati dalla furia . Erano insensibili al dolore e capaci di cose sovrumane. Così erano i Berserker vichinghi, famosi guerrieri nordici che intimidivano i loro nemici e persino i loro stessi compagni.

Qual è il significato di berserk?

Non esiste un’origine etimologica comunemente accettata dagli esperti. Tuttavia, una possibile traduzione di berserk potrebbe essere “camicia d’orso” , dove berr è “orso” e serkr è un indumento simile a una camicia. L’altra opzione considerata è che berr equivale a «nuda», quindi potremmo intendere questa parola come «senza maglietta» o «senza maglietta».

Storia dei Berserker

I berserker vichinghi sono presenti nei saggi e nelle poesie. Ad esempio, si dice che accompagnassero sempre Harald Beautiful Hair (unificatore e primo re di Norvegia). Gli antichi testi norreni li descrivono come segue: “Erano senza cotta di maglia e si comportavano come cani e lupi pazzi”.

Molti re norvegesi avevano una guardia personale composta da berserker. Formavano l’ hird o il seguito del monarca. Ci sono documenti che membri della guardia varangiana (guardia personale dell’imperatore di Bisanzio) eseguivano riti travestiti da maschere e pelli di animali.

Per risalire all’origine della figura berserk, possiamo risalire al I secolo a.C. Lo stesso Giulio Cesare ha lasciato testimonianza nella sua opera De bello Gallico dell’esistenza di guerrieri germanici che andavano in battaglia a torso nudo, con i volti dipinti e ululanti selvaggiamente. Questo atteggiamento era chiamato rabbia Teutonico  dai romani. Come sappiamo, i Vichinghi sono un popolo germanico.

Indubbiamente, l’atteggiamento imprevedibile e pericoloso di questi combattenti ha causato loro molti problemi. Socialmente erano considerati pazzi e c’erano leggende metropolitane sulla metamorfosi in lupi. In epoca cristiana si credeva che i berserker credessero di essere posseduti dal diavolo. Come tante tradizioni pagane, i loro giorni erano contati.

Nel 1015, lo jarl norvegese Eiríkr Hákonarson dichiarò i berserker fuorilegge. Questa risoluzione fu in seguito imitata dalla legge islandese (i gragas), e nel XII secolo i berserker erano già scomparsi. A quel punto avevano già lasciato un segno duraturo sia nella lirica che nella storia.




Museo delle navi vichinghe di Oslo

Perché i Berserker vichinghi erano così feroci?

Sostanze allucinogene

Molto è stato speculato sulla proverbiale ferocia del berserk . La teoria più diffusa è che consumassero funghi allucinogeni, come l’ agarico di mosca. L’uso di piante e funghi per entrare in trance è una pratica millenaria presente in molte culture, quindi non è inverosimile.

Un’altra possibile fonte di questo coraggio era il consumo di birra di giusquiamo nero, una pianta allucinogena. Ci sono anche speculazioni sulla birra contaminata dall’ergot, un fungo con composti di acido lisergico.

Altre teorie sui berserker

Tuttavia, altri studiosi attribuiscono questo comportamento all’isteria del disturbo da stress post-traumatico. Questo disturbo è comune nei veterani di guerra e può scatenare scoppi di rabbia. Ricordiamo che, in stato di trance, questi uomini non distinguevano tra alleati e nemici. Pertanto, i loro compagni si tenevano a distanza di sicurezza da loro.

La furia provata dai berserker è conosciuta come berserkergang. È successo non solo nel vivo della battaglia, ma anche nel quotidiano. Questi guerrieri erano capaci di cose impossibili per gli uomini normali. Ad esempio, camminavano sul fuoco e ingoiavano braci ardenti senza mostrare dolore. Si tagliano anche con tagli prima della battaglia. Ci sono testimonianze di un caso in cui alcuni di questi guerrieri si tuffarono in acqua prematuramente da una nave vichinga, perendo annegando.

Il bersekergang iniziò con brividi, battendo i denti e tremando. In seguito, il viso si gonfiava e diventava viola. La testa si stava facendo molto calda e presto il berserk ululava come un animale e distruggeva tutto quando era a portata di mano. Tuttavia, quando questa trance passò, i guerrieri sperimentarono una grande ottusità della mente e rimasero deboli per uno o più giorni.

I migliori film di Vichinghi

Figura di un berserker come torre degli scacchi di Lewis. Questo gioco di manifattura nordica è stato ritrovato nelle Isole Ebridi (Scozia)

Tipi di Berserker

Nella più antica tradizione norrena, tre erano gli animali adorati: l’orso, il lupo e il cinghiale. Questi sono i tre tipi di berserker che possiamo trovare.

Berserker: Gli orsi guerrieri

Sebbene il berserk sia il guerriero vichingo d’élite più noto, in realtà costituiscono solo una delle tre tipologie di questi feroci combattenti.

Urlavano come bestie feroci, schiumando alla bocca e rosicchiando la struttura di ferro dei loro scudi . Il suo aspetto ha causato il panico nei ranghi nemici.

Come abbiamo già detto, i berserker indossavano pelli d’orso. Inoltre, i loro corpi riposavano su pelli d’orso quando venivano cremati. Questi guerrieri probabilmente adoravano un tipo di orso.

Úlfhéðnar: I guerrieri del lupo

Gli úlfhéðnar (singolare,  úlfhéðinn ) erano berserker che si coprivano con pelli di lupo. e portavano una lancia . Si comportavano come matti, masticando i loro scudi e ignorando il dolore.

Si diceva che fossero i guerrieri d’élite di Odino e sono menzionati in saghe come  Vatnsdœla , Hrafnsmál e Völsunga . Per una descrizione più precisa, possiamo salvare questo frammento del poema Haraldskvæði , appartenente a Hrafnsmál:

Parlerò dei berserker, degli assaggiatori di sangue, di
quegli eroi senza paura, come trattavano
coloro che guadavano in battaglia?
Pelle di lupo li chiamano.
Portano scudi insanguinati.
Le loro lance hanno la testa rossa quando marciano.
Formano un gruppo compatto, serrando i ranghi.
Il principe, nella sua saggezza, si fida di loro, di
coloro che tagliano gli scudi nemici.

Svinfylking: I guerrieri cinghiali

Per la mitologia vichinga , il cinghiale era un animale sacro dei Vanir. Ad esempio, il dio Freyr possedeva il cinghiale Gullinburstiand, mentre Freya possedeva Hildsvíni.

I guerrieri cinghiali combattevano in cima a una formazione nota come svinfylking (“testa di cinghiale”). Questa formazione era a forma di cuneo e due guerrieri formavano il rani o il muso. I guerrieri Svinfylking sono stati definiti maestri del travestimento e hanno mostrato una grande conoscenza del terreno.

Berserk nella battaglia di Stamford Bridge

Berserker famosi

Le saghe norrene menzionano vari berserker , che di solito accompagnavano un re per proteggerlo. A volte vengono attribuite loro abilità soprannaturali, come Bödvar Bjarki, che potrebbe trasformarsi in un orso. Era uno dei dodici berserker che componevano l’ hird di Hrolf Kraki.

Tatuaggi vichinghi: mito o realtà?

Un altro famoso berserk è  Egil Skallagrimmson , un violento scaldo dell’XI secolo. Anche se, senza dubbio, il furioso che ha trasceso di più nella storia è l’eroe della battaglia di Stamford Bridge. Un guerriero alto più di 2 metri al servizio di re Harald si arrampicò su un ponte e bloccò l’intero esercito sassone, uccidendo dozzine di nemici. Era armato con un’ascia danese e senza alcuna armatura. I vichinghi persero quella battaglia e il furioso fu ucciso, ma la sua impresa non è stata dimenticata.

Navi Vichingue