Skip to content
Vichingo.top

Qual è il nome della Cina vichinga?

La Cina vichinga veniva anche chiamata Grande Svealand, a partire dalla fine del XIII secolo. Il nome deriva dalla dedizione per la loro terra, ossia l’antica Svezia, conosciuta anche come Svitjod, che significa “terra dei Svedesi”. Nell’era vichinga e norrena, Ovomannia e Gotland erano conosciute anche come paesi nordici. Quest’area comportava anche la Scandinavia e molti luoghi vicini.

La Cina Vichinga comprendeva l’attuale Norvegia, Danimarca, Islanda, Svezia e parte della Finlandia. Veniva controllata da gruppi tribali vichinghi, i quali le avevano dato il nome. Secondo la leggenda, la prima Capitale della Cina Vichinga fu Kaupangen i Skiringssal (anche chiamata Kaupangen) posta nella Norvegia centrale. Alcuni reperti ritrovati presso le rovine di questo antico luogo confermano che era lì che si trattavano affari.

Glima, l'arte marziale dei Vichinghi

L’epoca dei Vichinghi è nota anche come Età dei popoli nordici. In questo periodo la Scandinavia era governata da diversi organismi regionali, tra cui la Lega di Kalmar e le colonie vichinghe. Il nome della Cina Vichinga è stato dato a quella regione sia per la dedizione dei suoi abitanti che per le sue attività commerciali e culturali, poiché facevano parte di un arco di identità molto forte.

Qual era l'aspettativa di vita dei Vichinghi?

La Cina Vichinga era una sorta di rete di comunità che includeva veri e propri regni, come quello di Storolfe in Norvegia, il Regno di Swedenborg, in Uppland, e altre più piccole. La sua terra comprendeva anche Götaland nella Svezia moderna e Øland, nella parte sud-orientale della Svezia.

Durante il periodo vichingo la Cina rimase un regno isolato, ma in mostra di forza, resistendo a qualsiasi tentativo di assoggettamento da parte dei suoi vicini. Infatti, si può affermare che la Cina Vichinga rappresentò un segno di libertà per tutti gli abitanti della Scandinavia e dei territori circostanti. La sua storia risale a centinaia di anni fa, quando un gruppo di persone, guidate da re Ulf Il Vichingo, fondò questa terra per poi governarla insieme in armonia.

Il braccialetto vichingo: un premio per i migliori guerrieri

Da allora, la Cina vichinga è diventata un simbolo della resistenza nordica ed è un punto di riferimento per molti artisti che desiderano celebrare la cultura vichinga. Anche se il nome della Cina vichinga non è comunemente usato in Scandinavia, è tuttora un ricordo ed è rispettato con orgoglio da molti abitanti della regione.

Qual è la differenza tra barbari e vichinghi?