Skip to content
Vichingo.top

Tatuaggi vichinghi: mito o realtà?

Se in questo momento uscissimo per le strade a chiedere alla gente di descrivere i Vichinghi, ci parlerebbero di persone alte e corpulente con i capelli biondi e un corpo ricoperto di tatuaggi.

Quest’ultimo tratto è stato reso noto dalla serie televisiva di successo Vikings, eppure è rimasto a lungo fuori dall’immaginario popolare. Possiamo trovare prove evidenti di ciò nei film sui vichinghi , come i famosi Vichinghi del 1958 con Kirk Douglas.

I vichinghi si facevano davvero tatuaggi?

La prima domanda da porsi è se i tatuaggi vichinghi facessero parte della realtà e quali prove ci siano della loro esistenza. Sono passati mille anni dall’era vichinga e, evidentemente, dei tatuaggi sulle ossa non rimane traccia. Tuttavia, vari testi con le descrizioni di questi tatuaggi vichinghi sono sopravvissuti fino ad oggi .

Tatuaggi Halfdan Vichinghi

Varie cronache come quella di Ibn Fadlan contengono un ritratto dell’aspetto di questi norvegesi e i tatuaggi sono una delle loro caratteristiche più sorprendenti. Il viaggiatore abbaside del X secolo scrisse: “Dalla punta dei piedi al collo, ogni uomo è tatuato in verde scuro con disegni” .

A causa dell’esistenza di queste fonti scritte, possiamo concludere che i Vichinghi si tatuavano . Inoltre, reperti come quello della principessa di Ukok (V secolo a.C.) o quello di Ötzi (3.200 a.C.) mostrano che gli esseri umani applicano i tatuaggi da migliaia di anni.

Il tempio vichingo di Uppsala

Perché i vichinghi si tatuavano?

Uno dei motivi che gli storici considerano è la superstizione . Come sappiamo, c’erano un certo numero di simboli vichinghi che erano considerati talismani dagli antichi scandinavi. Il Valknut, il Vegvísir o l’Ægishjálmur sono incisi su pietre runiche e scolpiti su armi e altri oggetti.

Per questo motivo si può dedurre che i tatuaggi vichinghi includessero simboli che in teoria davano loro protezione . Una specie di amuleti che portavano sempre.

Tatuaggio Floki

Tatuaggi vichinghi oggi

Oggi sono in tanti a cercare spunti nell’antica cultura nordica per farsi tatuare. I tatuaggi vichinghi possono aiutare a riflettere il carattere o il modo di essere di una persona. C’è quell’immagine mentale di forza e determinazione che è associata a questo popolo scandinavo.

A loro volta, le rune trasmettono un’idea di eternità . I caratteri dell’alfabeto vichingo , con la loro estetica spigolosa e ancestrale, possono essere utilizzati per incidere un nome o una frase sulla pelle… purché si sia sicuri del loro significato!

Ricostruiscono il volto di un guerriero vichingo

Inoltre, le figure geometriche dell’arte vichinga si prestano soprattutto all’universo dei tatuaggi . I suoi disegni intrecciati e altamente dettagliati sono esattamente ciò che molte persone cercano in un tatuaggio.