Skip to content
Vichingo.top

La reazione indifferente di Sean Bean dopo aver chiesto di sentirsi dire la fine di “Game of Thrones”

Ha piovuto molto, troppo, da allora, ma mentre Ned Stark è stata la prima grande morte di Game of Thrones e quella che ci ha fatto capire che nessuno era al sicuro nella serie HBO, per  Sean Bean il suo passaggio nella fiction è stato non era niente di particolarmente degno di nota. Completamente distaccato dal suo personaggio, non importa quanto leader della Casa di Stark o Primo Cavaliere del Re, anche attore de Il Signore degli Anelli e aveva confessato molto tempo fa di non aver seguito la serie, dimostrando così il suo piccolo curiosità di sapere come sarebbe proseguita la vita della moglie e dei figli fittizi.

Nonostante il suo personaggio sia morto nell’episodio 9, ‘Baelor’, della prima stagione (uscito 10 anni fa, nel 2011) e Bean abbia ripetuto più volte la sua mancanza di collegamento con la serie, l’interprete continua a ricevere domande relative al suo passaggio per rendendola una delle serie più iconiche nella storia della televisione . L’ultimo di questi è avvenuto durante una chat con The Times , in cui gli è stato chiesto del controverso finale di Game of Thrones , nonché la sua opinione sui paralleli tra la decisione di Sansa sull’indipendenza di Winterfell con la Brexit.

La serie che è solo pochi punti dietro Vikings e disponibile su Netflix.

Ancora una volta, Bean ha chiarito che aveva smesso di guardare la serie dopo che il suo personaggio era stato decapitato pubblicamente e che non sapeva come fosse finita la serie ma, questa volta, era interessato al giornalista che gli diceva come  David Benioff DB Weiss avevano messo il tocco finale alla storia: ‘Cosa è successo?’, ha chiesto. E, visti i dubbi del giornalista all’idea di non rovinare l’esperienza nel caso decidesse di rivederla in futuro, ha insistito: “Avrò dimenticato per allora. Avanti”.

La reazione di Bean all’apprendere che Bran Stark ( Isaac Hempstead-Wright ) è diventato il Re dei Sette Regni e che Sansa ( Sophie Turner ) ha assunto il ruolo di Regina del Nord attira l’attenzione sulla mancanza di sorpresa nell’attore. :

Quindi Winterfell ha continuato a separarsi? Buon per loro

E un po’ di più. Almeno, a differenza di molti fan che erano delusi nel vedere Bran occupare il Trono – non il Trono di Spade, che era stato distrutto da Drogon – Sean Bean era soddisfatto. Dopotutto, dopo diverse stagioni sottoposte ai peggiori tradimenti, morti e torture, gli Stark non sono finiti così male.

"Vichinghi" immortala quindici personaggi della serie che esistevano nella vita reale

Intanto, dopo essere passato per Game of Thrones , Sean Bean non ha smesso di lavorare per il piccolo schermo, facendo parte del cast di numerose serie. L’ultimo di loro, Time, un ritratto della vita in carcere che ha già tre stagioni.