Skip to content
Vichingo.top

Vikings: il finale più difficile da decidere secondo il creatore della serie

In un’intervista con Variety, Michael Hirst, il creatore della serie, ha confessato di non essere mai stato molto chiaro su come e quando sarebbe stata la fine di Lagertha.

Dopo che il veggente aveva predetto che sarebbe stata uccisa da un figlio di Ragnar, gli erano rimaste solo due opzioni: Ivar e Hvitserk, una volta che Bjorn e Ubbe furono fedeli a Lagertha.

“Quando ho fatto dire questo alla profezia, non sapevo quale dei figli l’avrebbe uccisa. Mi sarei appoggiato, ovviamente, a Ivar. Ma la storia ha continuato a evolversi e c’era sempre così tanta prevedibilità nella storia di Ivar e così tanti momenti in cui avrebbe potuto andarsene. Ero affascinato dal fatto che continuasse a essere una sorta di spirito libero con momenti in cui avrebbe dovuto morire e non lo ha fatto”, ha rivelato.

Lo spirito di 'Il Trono di Spade' rinasce per mano di 'House of the Dragon': la produzione è iniziata (e ci sono le foto)


Lasciandosi andare, Hirst sapeva quando era il momento giusto per dire addio allo scudiero e chi doveva farlo.

“Quando tutti i pezzi erano a posto, sembrava il momento giusto. Ero contento che non fosse Ivar. Sarebbe troppo prevedibile. Ero contento che non l’avessero uccisa deliberatamente. Ed ero contento che lei stessa sentiva che era il destino che aveva sempre conosciuto, che uno di loro l’avrebbe uccisa. Ma per molto tempo non lo sapevo. Mi aspettava per vedere cosa sarebbe successo”, ha concluso. 

'House of the Dragon', pronta a correggere l'aspetto più controverso di 'Il Trono di Spade'